Pagine

martedì 1 marzo 2011

La compravendita dal vero


La settimana scorsa io e la mia classe ci siamo preparati per una lezione particolare. Abbiamo cominciato a colorare e ritagliare delle monete e delle banconote da 5 e 10 €. Oggi sabato 19 Febbraio, abbiamo cominciato la mattina a scuola con quella attesa lezione particolare: LA COMPRAVENDITA. La maestra ha distribuito a noi bambini dei cartellini su cui c'era scritto sopra o VENDITORE o COMPRATORE.




La maestra ci ha assegnato i ruoli: io, Anna, Manfredi, Marta, Alice facevamo i venditori nel primo turno, in seguito ci ha assegnato le cose da vendere, sempre pagando con i soldi che ognuno aveva preparato, perchè la maestra faceva il venditore all'ingrosso.

A me la maestra ha dato da vendere delle collane che lei ha fatto per noi.


A me ha dato da vendere i pop corn e le arance. Io ho speso in tutto €11,20, alla fine della vendita ho guadagnato €4,78, quindi il mio ricavo è stato di €15,98.

Io compro dei fiori di carta da vendere ai miei compagni. Sono bellissimi e creati da noi.






Il banchetto della vendita è allestito e la merce in vendita consiste in : fiori, collane, barchette di carta, arance, pop corn, etichette e segnalibri, scatole e figurine di calciatori.
Adesso la vendita può cominciare.




Vorrei un pacchetto di pop corn, dice Federica

 Sono comparse queste parole: RICAVO, GUADAGNO, SPESA, PERDITA. Abbiamo imparato anche la differenza tra costo unitario e costo totale.

Vorrei un segnalibro, un pacchetto di figurine...



E la vendita continua ancora, Gaia sta facendo le sue compere.
























Quanto pago? Chiede Sebastiano

Quando i primi venditori hanno esaurito la propria merce, ci siamo scambiati i ruoli  ed abbiamo rifatto tutto.

Roberta anche lei fa i suoi acquisti. Occhio, bambini, avete
ancora soldini da spendere?

Alla fine la maestra ci ha fatto tenere tutto quello che avevamo comprato e, peccato che alcuni compagni non ci fossero.

E' stata una lezione molto emozionante, divertente e costruttiva.
Anna Cancelliere, Armando Alletto, Manfredi Mavaro, Rachele Cannistraro, Roberta Rizzuto





11 commenti:

Maestra Renata ha detto...

Ciao Adele, il lavoro è eccezionale, come ti ho già segnalato sui
" commenti".Bravissima!Baci
Renata

Maestra Adele ha detto...

Grazie Renata!!!!!!

Armando ha detto...

Cara maestra Adele è stato davvero divertente fare la COMPRAVENDITA e come regalo ci hai fatto tenere le cose che abbiamo comprato.I bambini si sono persi una lezione fantastica e scometto che si serebbero presi tutti i pacchetti di figurine.
Baci Armado.

antonella ha detto...

Cara Maestra Adele ottimo risultato e ottime foto , il lavoro e' stato bellissimo e davvero intaressante e coinvolgente, un bacio la Maestra Antonella

Ignazio ha detto...

Mia figlia Marta è uscita da scuola entusiasta, e mi ha raccontato tutto con occhi che brillavano.
Regalare le cose comprate è stata "la ciliegina sulla torta". Più che una giornata di scuola diversa, direi: una lezione diversa.
Complimenti!

Maestra Carmen ha detto...

Complimenti per la lezione speciale!I bambini erano veramente entusiasti ed anche io ho ricevuto da Manfredi,in dono, una banconota da € 500...peccato che era finta!!!Sei sempre geniale,da te c'è sempre da imparare!

Maestra Adele ha detto...

Troppo buoni! Carmennnnn...addirittura geniale! Il fatto è che mi piace quello che faccio, quindi diventa un piacere.
Inoltre i bambini hanno compreso alla perfezione i concetti, che era il fine da raggiungere!

Anonimo ha detto...

Ciao maestra, per le vacanze di carnevale sono riuscita a scriverti perchè volevo dirti che tutto ciò che fai per noi è bello e spero che, per la festa del papà, ci faccia fare un lavoretto tanto bello. Ora ti saluto... ciao maestra! :-)

Anonimo ha detto...

Ah, ho dimenticato di firmare... sono Federica Patti :-)

Maestra Adele ha detto...

Brava, Federica! Finalmente ce l'hai fatta anche tu a scrivere sul blog!
Per il papà, qualcosa sicuramente faremo.

Manfredi ha detto...

Maestra anche dopo un anno è ancora nei miei ricordi la compravendita.Davvero un bel lavoro spero ce quest'anno la ripasseremo.

Manfredi